Home

Nel nostro paese esiste un gran numero di piccole e piccolissime aziende. Molte grandi aziende sono per lo più a gestione familiare, il cui modello di sviluppo imprenditoriale è, per tradizione, accentratore e poco attento a tematiche attuali. Nonostante tutto, sono le grandi aziende il motore della ricerca, dello sviluppo e dell’innovazione, svolgendo spesso il ruolo trainante per le piccole e medie imprese. 

Il processo di crescita aziendale è un momento molto delicato e importante nella vita di un’azienda, fondamentale per consolidare la propria posizione sul mercato.

Quando si decide di affrontare questo percorso, diventa necessario pianificare tutto con cura e  attenzione così da limitare i rischi attraverso una corretta strategia capace di fornire stabilità e sicurezza a lungo termine. 

Quali sono le cause comuni di non crescita? La paura! 

Di cosa? Che maggiori dimensioni equivalgano a problemi più grossi; che aumentare spese, costi e tasse renda l’azienda meno flessibile e più soggetta ai rischi del mercato; di non avere tempo per gestire nuove attività;di perdere quello che si è conquistato in anni di duro lavoro.

L’imprenditore può percepire, una nuova opportunità, come un obiettivo irrealizzabile e poco produttivo anziché una vederla come una reale occasione di crescita.

Questi sono i principali motivi che frenano l’imprenditore nel processo di crescita.

I fattori che invece determinano il successo di un processo di crescita aziendale sono:
– un imprenditore sicuro e determinato
– un team manageriale di alto livello
– un programma di investimenti adeguato al progetto imprenditoriale

Quando l’imprenditore è determinato e ha chiari gli obiettivi da raggiungere, apre le porte al successo. Un percorso di crescita personale affiancato da formazione di alto livello, sono necessari per fare propria l’autodisciplina e fortificare importanti valori che rendono l’uomo, Imprenditore.

L’imprenditore di successo è consapevole che è necessario essere affiancato da un team manageriale. La condivisione delle strategie e dei progetti getta basi solide su cui si fonda la fiducia e garantiscono solidità e impegno nel per perseguire gli obiettivi di crescita dell’azienda.

Infine, anche un programma di investimenti adeguato agli obiettivi da perseguire è alla base del processo di crescita. Tendenzialmente il tasso di crescita aziendale è proporzionato agli investimenti effettuati.

Quali sono gli elementi che facilitano la crescita aziendale?
–       una buona redditività
–       un basso indebitamento
–       un management in grado di garantire sempre il controllo

Il processo di crescita prende forma quando si produce una buona redditività. Una strategia di successo consente di generare risorse finanziarie che consentono all’azienda di autofinanziarsi.

Senza adeguate risorse finanziarie è impossibile sostenere la crescita stessa dell’azienda. 

Un processo di crescita può puntare sulla qualità dei prodotti o dei servizi, sulla ricerca o sull’innovazione o sulla diversificazione.

Se la crescita è legata alla localizzazione o all’ingresso in nuovi mercati, può risultare vincente replicare la formula originaria imprenditoriale al nuovo settore. L’uscita dal proprio ambito locale o settoriale, non contempla mai la perdita del legame con il settore originario.

Il processo di crescita aziendale necessita anche un cambiamento nei meccanismi di controllo e di direzione aziendale. Da un modello accentratore si dovrà passare ad un modello basato sulla delega, incentivando modelli organizzativi flessibili e premianti.

Gli uomini che fanno grandi le proprie aziende costituiscono quello che viene definito “capitale intellettuale d’impresa”, vale a dire la rappresentazione della conoscenza, delle abilità e competenze che  costituiscono il vero valore dell’azienda e consentono alla stessa di generare un vantaggio competitivo nel tempo.

articoli